Acidi grassi omega-3: cosa sono e a cosa servono

 

Elena Casiraghi - Equipe Enervit

 

Per comprendere appieno l’importanza degli acidi grassi omega-3, chiariamo subito un concetto chiave. Ci sono sostanze che l’organismo non è in grado di sintetizzare da solo. Così per “rimediare”, occorre assumerle attraverso l’alimentazione quotidiana. Bene, gli omega-3 appartengono proprio a questa categoria.

E se potessero esibire una carta d’identità, si presenterebbero così: omega-3, acidi grassi polinsaturi essenziali a catena lunga.

Tra gli acidi grassi omega-3 ce ne sono due che meritano attenzione in quanto fondamentali per il benessere: l’EPA e il DHA.

EPA
Si tratta dell’acronimo inglese dell’acido eicosapentaenoico (eicosapentaenoic acid). In estrema sintesi, ha il compito di regolare l’equilibrio degli eicosanoidi. Da veri mediatori di segnale, queste sostanze simili agli ormoni agiscono intorno alla cellula raccogliendo “informazioni” utili affinché la cellula stessa risponda in maniera adeguata a qualsiasi variazione dell’ambiente circostante.

DHA
Si tratta dell’acronimo inglese dell’acido docosaesaenoico, (docosahexaenoic acid). É il principale costituente del cervello. La sua assunzione influisce in maniera positiva proprio sul funzionamento del cervello e del tessuto nervoso.

A cosa servono gli omega-3
Secondo l’EFSA (European Food Safety Authority), l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, gli omega-3 -  EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) - contribuiscono alla normale funzione cardiaca, al mantenimento di livelli normali di trigliceridi nel sangue e al mantenimento di una normale pressione sanguigna.
Gli omega-3 DHA aiutano a mantenere in buono stato la funzione cerebrale e contribuiscono al mantenimento in buono stato della capacità visiva.

Riassumendo, i benefici effetti che contribuiscono a mantenere:

  • normale funzione cardiaca
  • buono stato della funzione cerebrale
  • buono stato della capacità visiva
  • livelli normali di trigliceridi
  • normale pressione sanguigna


In quali alimenti si trovano

Gli acidi grassi omega-3 a catena lunga si trovano principalmente nelle fonti marine, in particolare nel pesce. Soprattutto i pesci dei mari freddi sembrano contenerne alte concentrazioni.

Il fabbisogno quotidiano raccomandato di omega-3 è di 2,5 g al giorno. In pratica, equivale a 400 g di salmone o 250 g di sardine o 1 kg tonno o 3 kg di aragosta al giorno, per esempio. Si tratta, ovviamente di quantitativi importanti, per cui, in tutti i casi di ridotto apporto o aumentato fabbisogno, gli integratori possono venire in nostro aiuto. A patto di scegliere quelli di alta qualità.

Come scegliere un integratore di omega-3

Gli acidi grassi omega-3 sono essenziali per il benessere psicofisico del nostro organismo. Un’informazione che ormai abbiamo ben appreso e fatta nostra. Quello che però ancora non conosciamo in profondità è come scegliere un integratore a base di acidi grassi omega-3.

La prima informazione a cui fare attenzione è che il rapporto EPA e DHA, i due acidi grassi che compongono omega-3 a catena lunga, dev’essere 2:1; in pratica l’EPA dev’essere presente nella miscela, con il doppio della concentrazione rispetto al DHA.

A seguire dobbiamo puntare alla ricerca del massimo livello di purezza di questo integratore. Per aiutarci in questo arduo compito ci vengono incontro alcuni enti che certificano la qualità del prodotto. Primo su tutti IFOS, che assegna 5 stelline al prodotto da esso certificato per identificare con immediatezza la sua qualità. A seguire Orivo, che garantisce che quell’integratore giunga solo da un determinato territorio controllato e protetto. Infine Friend of The Sea, che certifica che è stata rispettata l’intera filiera marina.

Ma c'è ancora qualcosa che dobbiamo sapere

Puntare alla scelta di un integratore di omega-3 certificato e altamente purificato (di livello RX, il massimo livello di purezza) con la tecnologia Entericare™ Technology – che garantisce una maggiore protezione dell’olio di pesce all'interno dello stomaco – permette da un lato di evitare il fastidioso ritorno di gusto, e al tempo stesso di favorire un ottimale assorbimento dell’integratore. Questo perché la capsula con tecnologia esclusiva e brevettata, che avvolge la miscela, permette al contenuto di liberarsi nella sua totalità nell’intestino anziché a livello gastrico.

Se per la tua integrazione quotidiana di omega 3 stai cercando un prodotto di qualità su cui poter contare, affidati ad EnerZona Omega3 RX. Ha ottenuto tutte le certificazioni sopra elencate ed è l’unico con l’esclusiva capsula brevettata Senza ritorno di gusto.