0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Computer & Co? Mettono ko spalle e schiena

Collo incassato, testa verso lo schermo, spalle attaccate alle orecchie. Siamo noi al computer. A rimetterci sono le spalle e la schiena. Scopri come rimediare


 

Collo incassato, testa proiettata verso lo schermo, spalle attaccate alle orecchie. Siamo noi al computer. A rimetterci sono i muscoli che dal collo scendono giù fino alla mano, coinvolti nel continuo ticchettio delle dita sulla tastiera. Una tensione costante che mette fuori asse il bacino e la schiena. Come rimediare? Qui sotto tre semplici esercizi e un’importante riflessione prima di mettersi all’opera. Quando siamo seduti al computer, al cellulare o leggiamo un libro, sforziamo gli occhi per concentrarci meglio. Ma così la testa si sposta in avanti, mentre il bacino “rotola” indietro. Risultato: non siamo più appoggiati sulle ossa iliache (si trovano proprio sotto le natiche), ma sul sacro. Da qui la tensione di cui parlavamo poc’anzi, che fa da apripista al dolore. Non a caso, tutti quanti dopo un po’ avvertiamo l’esigenza di alzare la testa e raddrizzare la parte alta della schiena.

 

Computer e spalle: il sostegno del bacino

In questo modo, però, il nostro peso non è più sostenuto dalle ossa del bacino, ma dalla schiena, impegnata in uno sforzo eccessivo. Se si perde il supporto delle ossa del bacino, i muscoli del collo, per sostenere la testa, sono costretti a contrarsi. Stesso destino per quelli delle spalle, che devono supportare il peso delle braccia. Stare seduti diventa, allora, gravoso per tutto il corpo. Qui come rimediare.

 

Gli esercizi per rilassare spalle e schiena al pc

Dalla teoria alla pratica, vediamo gli esercizi che servono ad allentare le tensioni muscolari di collo, spalle e schiena, con un occhio di riguardo nei confronti del bacino.

 

  1. Per rilassare le spalle
    Seduta su una sedia, porta l’attenzione sulla distanza che c’è tra l’orecchio e la spalla corrispondente. Ripeti anche dal lato opposto. Inizia dalla parte dove ti senti più contratta. Alza il braccio, finché spalla non tocca l’orecchio, fletti il gomito e appoggia il palmo della mano sull’orecchio opposto. Ora, fletti il busto da una parte all’altra. Continua così per 15 volte e poi riabbassa il braccio. Ripeti con l’altro braccio.

 

  1. Per sentire bene il bacino
    Per sentire bene le ossa del bacino e capire com’è distribuito il peso del corpo, siediti su una sedia un po’ dura o uno sgabello. Ora, prendi un libro e mettilo sotto l’osso destro. Com’è la nuova posizione del bacino? E la schiena? Comincia a dondolare, spostando il peso del corpo da un’anca all’altra. Continua così per almeno 1 minuto. Quindi, quando ti troverai a sinistra, togli il libro e riposizionati al centro. È cambiato qualcosa? Ti siedi in modo differente? Ripeti dalla parte opposta: metti il libro sotto l’osso sinistro.

 

  1. Per sciogliere i polsi
    Sdraiati a terra, fletti le ginocchia, pianta dei piedi aderente al suolo. Porta le braccia in fuori all’altezza delle spalle e fletti i gomiti a 90 gradi, mani rivolte verso l’alto, con le dita aperte (non chiudere le mani a pugno!). Adesso, esegui 15 circonduzioni dei polsi in un senso e poi nell’altro. Attenta a non muovere le spalle e le braccia.

 

Per diventare chi vuoi davvero essere, scopri il tuo nuovo Enervit Protein

 

Redazione Wonder Magazine