0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
7 regole per allenarsi e alimentarsi bene in estate

Con la bella stagione scatta la voglia di allenarsi all’aperto. Ma se il sole picchia e la temperatura sale, il corpo reclama. Soprattutto se è sotto sforzo. Ecco come rimediare.

Caldo, sole, libertà. Complice la bella stagione, la voglia di allenarci open air torna a chiamarci. Perfetto. Purché si usi il buonsenso. Perché in estate quando i raggi solari picchiano e la temperatura sale, il corpo reclama. A maggior ragione se è sotto sforzo o il fisico non è bene allenato. Qui che cosa fare.

  1. Al via con la colazione

Chi si allena al mattino, fosse anche per una semplice, corroborante camminata è bene che consumi una prima colazione, leggera, pratica e veloce. Fabulous Frollini, che contiene solo fonti proteiche vegetali e da gustare con il proprio latte preferito è un’ottima soluzione.

  1. Allenarsi al fresco è meglio

Chi è al mare o al lago, sfrutti le ore più fresche, quelle che vanno dalle 6 alle 9. Diverso per chi è in montagna e può allenarsi anche fino alle 11. Chi invece ama dormire, si dedichi all’attività fisica dopo le 18.

  1. Più si suda, più si dimagrisce: falso

I più ci cascano ancora: una bella sudata fa dimagrire. Falso. Una bella sudata, soprattutto se associata al calore prodotto dall’irraggiamento solare, fa solo aumentare la temperatura corporea, che l’organismo abbassa grazie all’evaporazione del sudore. Da qui la sensazione, tutta apparente, di avere perso grasso. 

  1. Una T-shirt è l’ideale per allenarsi

Una T-shirt e un paio di pantaloncini sono l’ideale per affrontare al meglio l’appuntamento con l’attività fisica. Via libera anche al cappellino, se ci si allena prima delle 11, altrimenti va tolto, per evitare che l’eccessivo calore dia, letteralmente, alla testa. 

  1. Sì alla crema solare

La pelle va sempre protetta con un buono strato di crema solare, da stendere su viso e corpo. Un gesto semplice, spesso ignorato, capace di metterci al riparo da insidiose scottature. Ora, poi, esistono delle app da scaricare sul cellulare che avvertono quando mettersi all’ombra. 

  1. Subito all’ombra, se è il caso

Colpo di calore a parte, può capitare di sentirsi mancare o di avvertire un giramento, soprattutto se non si è rispettata la regola del #maiattivitàfisica dopo le 11. Se così fosse, bisogna fermarsi, cercare un posticino all’ombra, bagnare subito la testa e poi il resto del corpo, in modo da abbassare la temperatura corporea. Sì anche a sdraiarsi a terra e a sollevare le gambe in alto fino a quando non si ha la sensazione di aver recuperato bene le forze». 

  1. E ora recupero

Dopo l’esercizio fisico bisogna recuperare le energie. Con Sprint Shake o Wonder Snack oppure gli Happy Bites lo spuntino non solo è leggero, ma ha i giusti nutrienti.

 

Redazione Wonder Magazine