L'integrazione per il padel


by Equipe Enervit

L’estate che ci prepariamo ad affrontare sarà all’insegna del padel, il gioco a coppie figlio del tennis e dello squash nato in Messico negli anni ‘70. Da un paio d’anni, in Italia, sembra godere di una popolarità che non accenna a fermarsi. A livello internazionale, poi, il padel è uno sport oggi considerato tra quelli in più rapida crescita tra Europa, Sud America e Nord America. 

Per capire come integrarsi nel padel è utile mettere a fuoco le specifiche esigenze di questa disciplina, in primo luogo l’elevata intensità che la caratterizza. Tenendo ben presente che nutrizione e integrazione sono fondamentali per allenare corpo e mente fuori e dentro il campo e che è la scienza a indicarci quali integratori scegliere e, soprattutto, il corretto timing per assumerli e sfruttarne al massimo i benefici. Partendo da questi presupposti, abbiamo identificato delle guidelines semplici e chiare per atleti di ogni livello.

L’idratazione prima di tutto


In allenamento o in partita, prima di tutto non trascurare l’idratazione. Per due motivi: l’acqua da sola non è sufficiente a ripristinare la perdita di fluidi e minerali che avviene attraverso la sudorazione (vitale per disperdere il calore prodotto dai muscoli). Un buon equilibrio idro-salino, inoltre, può favorire la riduzione della fatica muscolare che insorge durante l’attività fisica. Ciò è vero a maggior ragione quando la temperatura è elevata e l’intensità di gioco è importante.
Per mantenersi idratati durante l’esercizio e produrre un impatto positivo anche sulla prestazione, il consiglio è di bere con regolarità una bevanda a base di carboidrati con sodio, cloro, potassio e magnesio nelle giuste proporzioni, ovvero i principali minerali persi con il sudore.

L’importanza dei carboidrati


I carboidrati rappresentano la fonte di energia l’energia di mente e corpo. Ma qual è il loro consumo nel padel? Quanti grammi per ogni ora di attività dobbiamo assumerne per mantenere la massima efficienza? Per rispondere a queste domande abbiamo creato un Enervit Nutrition System® dedicato che possa accompagnare l’atleta prima, durante e dopo il match.
Se una partita di padel ha una durata media di 90’, il consiglio è quello di assumere 30 g di carboidrati per ora di gioco. Nella pratica vuol dire alternare un gel energetico a scelta attorno al 30° e 60° minuto (ogni 30’). 

Recuperare le energie


L’Enervit Nutrition System® include anche la fase del recupero, punto di partenza per il match successivo e quindi fase da non sottovalutare mai. Nei primi 30’ dalla fine dell’allenamento o partita, è fondamentale ripristinare il corretto stato di idratazione e sostenere la muscolatura, reintegrando inoltre le riserve di energia ossidate. Semaforo verde, dunque, per miscele di acqua, sali minerali, carboidrati e aminoacidi essenziali come Enervit R2 Recovery drink, se il match è stato molto intenso, oppure Enervit After Sport Drink se lo sforzo è stato più blando e si ha l’opportunità di consumare un pasto entro poco tempo.