0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Ricette 40-30-30
Involtini di verza con carne

La verza (o cavolo verza) è conosciuta dall’antichità per le sue proprietà benefiche, tanto da essere considerata una pianta medicinale. Composta per il 90% di acqua che la rende un ottimo depurativo su reni, fegato e pelle, è ricca di proteine, fibre, calcio, sodio, potassio, magnesio e Vitamina A. E’ considerata un toccasana per patologie respiratorie, allevia i disturbi all’apparato digerente e combatte le eruzioni cutanee e l’acne giovanile. E per fortuna che viene definita un alimento…povero! Protagonista di molte ricette – da quelle dell’est europeo ai Capù e Capunet del Nord Italia - la verza è perfetta per la preparazione di involtini leggeri, equilibrati e gustosi. Un esempio? Ecco la rielaborazione in ZONA del piatto bielorusso chiamato Golubsty.

INGREDIENTI DONNA UOMO
(vedi sotto)    

PREPARAZIONE

Ricetta da 3 blocchi per 1 persona

Ingredienti:

  • 100 g di petto di pollo o di tacchino macinato (o in alternativa vitello magrissimo)
  • 120 g di foglie di verza (100 g al netto della costola dura centrale)
  • 50 g di passata di pomodoro
  • 3 cucchiaini di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini  di riso tipo Maratelli o Roma  
  • 1 cucchiaio di carota tritata  
  • 1 cucchiaio di cipolla affettata finemente  
  • sale iposodico
  • pepe
  • curcuma in polvere (oppure curry) + aromi a piacere
  • brodo vegetale o brodo magrissimo di carne
  • vino bianco o birra chiara

 

Procedimento

Sbollentare le foglie di verza per 1’ in acqua, per ammorbidirle. Scolarle e farle asciugare su un panno pulito o su carta da cucina. Eliminare la costola dura centrale e dividere in due le foglie più grandi. Rosolare in un cucchiaino di olio la carota tritata, la cipolla affettata e successivamente la carne. Bagnare con poco vino bianco o birra, sfumare e cuocere per circa 10’. Spegnere il fuoco ed aggiungere il riso. Insaporire con il sale iposodico (poco), pepe e curcuma. Raffreddare e farcire con l’impasto di carne le foglie di verza, arrotolandole con cura, ripiegando i bordi all’interno e fissando con stuzzicadenti. Mettere gli involtini in una padella larga a bordi alti, aggiungere un cucchiaino di olio, coprire con la passata di pomodoro diluita con il brodo. Accendere il fuoco e cuocere per circa 40-50’: il sugo deve addensare ma non asciugare del tutto, nel frattempo regolare il sapore ma sempre moderando l’uso del sale. A piacere si può aggiungere ancora della curcuma (o curry) o altri aromi a scelta. Girare ogni tanto gli involtini per evitare che attacchino sul fondo del recipiente.

Servire il piatto completando i 3 BLOCCHI con un’insalata di germogli di soia, finocchi e radicchio rosso tagliato finemente (da condire con il restante cucchiaino di olio e qualche goccia di salsa di soia). Aggiungere 100 g di mela o di pera anche cotta al forno .

Per raggiungere 4 blocchi  aumentare la carne a 125 g, aggiungere un altro cucchiaino di olio  per l’insalata e utilizzare 200 g di mela o di pera o di kiwi.

Per raggiungere 5 blocchi aggiungere al pasto da 4 BLOCCHI una porzione di Grissini al Sesamo Enerzona.

Nota: 100 g di frutta (mela o pera o kiwi) si possono sostituire con un bicchiere di vino (100 ml) o una birra piccola (200 ml)