0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Ricette 40-30-30
COSTOLETTE D’AGNELLO IN CROSTA DI PISTACCHI

Pranzo di Pasqua, composto di ANTIPASTO, PORTATA PRINCIPALE e DESSERT = 4 blocchi completi per 4 persone. Si completa per i 4 blocchi con un bicchiere di vino rosso oppure aumentando le porzioni di verdura o di frutta a fine pasto. Rapporto Proteine/Carboidrati 0,72 (Range Zona 0,5 – 1,0). Ricetta del Dott. Lucio Lorusso – Zone Consultant.

COSTOLETTE D’AGNELLO IN CROSTA DI PISTACCHI
  • COSTOLETTE D’AGNELLO IN CROSTA DI PISTACCHI
INGREDIENTI DONNA UOMO
(vedi sotto)    

PREPARAZIONE

Ingredienti

 

  • 12 costolette d’agnello di circa 50 grammi l’una (30-35 grammi circa di carne magra al netto dell’osso)
  • 1 spicchio di aglio tritato  
  • 2 cucchiai scarsi di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiai di pangrattato integrale
  • 2 cucchiai di pecorino stagionato grattugiato (tipo Pecorino Romano Dop)  
  • 30-35 pistacchi tostati, senza buccia  
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • Un pizzico di timo secco
  • 1 albume   
  • Sale grosso marino

 

Preparare le costolette d’agnello per la panatura, togliendo tutto il grasso, pulendo l’osso sporgente e raschiando la cartilagine che lo avvolge.
A questo punto tritare i pistacchi e metterli in una ciotola assieme al pangrattato, al pecorino grattugiato, al prezzemolo tritato e al timo, a un pizzico di sale grosso e all’aglio tritato.   
Mescolare bene tutti gli ingredienti.
In un piatto a parte intingere le costolette nell’albume leggermente battuto e impanarle poi con il composto di pistacchi premendo bene in modo da ottenere una copertura uniforme.
Cuocere le cotolette impanate in una padella antiaderente con l’olio extravergine di oliva, facendole dorare su entrambi i lati.
In alternativa cuocere in forno a 200° per 10 minuti, azionando il grill negli ultimi 3 minuti.
Servire le costolette d’agnello in crosta di pistacchi  accompagnandole con verdure grigliate (zucchine, melanzane, radicchio rosso, peperoni) o con un’insalata mista cruda, il tutto condito con poco olio extravergine d’oliva.