0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Yoga e Zona? Abbinata vincente

Ce ne parla Elena Casiraghi, esperta in nutrizione

 

Il mondo di oggi gira sempre più veloce. Anche i nostri sogni, i nostri pensieri e la nostra mente viaggiano su binari ad alta velocità. A volte risulta difficile mantenerne il passo. Nasce così il desiderio di una pausa, per riprendere fiato, per ritrovare la cognizione di sé e del cibo che consumiamo. Una pausa attraverso la quale è possibile ristabilire dapprima una pace interiore e poi un equilibrio tra il sé e il mondo che corre.

La calma, quella interiore e quella ormonale, non possono prescindere tra loro. Per raggiungerle ci sono diverse vie ma solo due sembrano essere tra le più efficaci: una strategia alimentare bilanciata e lo yoga. Praticare quest’ultimo con una certa frequenza aiuta a ritrovare l’equilibrio interiore e il benessere psicofisico. La meditazione e la respirazione, due aspetti fondamentali di ogni forma di yoga, tendono ad agire sul livello più interiore, sia esso considerato come spirito o come mente. Il primo effetto è un rapido rilassamento. Non dimentichiamoci, infine, che noi siamo quello che mangiamo, come scriveva il filosofo tedesco Ludwing Feurbach. Anche il piatto e gli alimenti, quindi i nutrienti, che inseriamo richiedono un bilanciamento tra loro. E in questo la Zona è maestra. Quando il nostro organismo gode di uno stato di benessere anche la mente è serena e il flusso di pensieri scorre agevole come l’acqua di un fiume. Al contrario, se la mente è perturbata, lo sarà anche il nostro organismo. E così ci sentiremo scompigliati, agitati, caotici, scossi.

Per questo la Zona e lo yoga sembrano essere due vie efficaci per ristabilire e mantenere nel tempo la calma e così il benessere psicofisico.