0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Ripresa della pratica sportiva outdoor

Consigli per ripartire in sicurezza senza stressare il fisico.

Alimentarci e muoverci sono due bisogni del nostro organismo. Sappiamo, infatti, quanto sia fondamentale praticare esercizio fisico con costanza e nutrirci con metodo (e gusto). Siamo consci che solo in questa maniera il nostro organismo potrà godere a pieno di uno stato di benessere. Bisogni che ancor più con l’arrivo della bella stagione tendono a farsi sentire. Un’alimentazione bilanciata, infatti, come la Zona e un’attività fisica moderata ma costante sono due strumenti essenziali per far funzionare al meglio il nostro corpo e massimizzare la sua performance. E ora che possiamo tornare a godere dell’attività fisica all’aria aperta ecco cosa c’è da sapere per farlo nella maniera più efficace e sicura.

Progressione

Il lungo periodo trascorso tra le mura di casa ha inevitabilmente ridotto la capacità di movimento del nostro organismo. Un modo di dire inglese relativo alla fisiologia dell’esercizio infatti afferma “If you don’t use it, you lose it”. Tradotto se non lo usi, lo perdi. Quella dell’allenamento, infatti, è una preziosa capacità del nostro organismo poiché ci rivela la sua abilità di adattarsi alle situazioni. Così ritornati a camminare, come a correre o a pedalare, è necessario tener presente che l’organismo richiede una progressione dei carichi. Se, infatti, prima del periodo di restrizioni eravamo in grado di camminare a giorni alterni 60 minuti, ora dovremmo ripartire con un minor volume e maggior frequenza. In pratica 20-30 minuti ogni giorno. E così a crescere, fino a tornare progressivamente al livello a cui abbiamo dovuto sospendere l’esercizio fisico prolungato. Un consiglio che permette da un lato di ridurre il rischio di infortuni e dall’altro permettere una crescita efficace della nostra forma fisica.

Protezione

Ne sentivamo il bisogno. Mi riferisco ai raggi solari. Tra le loro abilità, infatti, c’è quella di nutrire di calore il nostro organismo e di attivare la vitamina D. Attenzione, però: i raggi UV possono anche essere dannosi alla nostra pelle. È necessario quindi prendere tutte le precauzioni del caso. Senza dubbio una crema solare che col filtro più adatto alla nostra pelle ci può proteggere in maniera adeguata formando uno schermo. Al tempo stesso però è necessario potenziare questa difesa. Come? L’astaxantina, un prezioso polifenolo, è stato studiato dagli scienziati proprio per la sua capacità di proteggere la cute dai raggi solari. Animali come il salmone, i gamberetti ad esempio ne sono ricchi.

Idratazione

Giorno dopo giorno, stiamo andando incontro a una delle stagioni più belle dell’anno. Ma anche la più calda. Per questo è fondamentale per la salute scegliere il momento più opportuno della giornata per effettuare esercizio fisico outdoor, evitando come già sappiamo le ore più calde della giornata. È altrettanto importante però mantenere il nostro organismo idratato. La sola acqua però non basta: impiega molto più tempo a svuotare lo stomaco e si riduce il suo assorbimento a livello intestinale quando non accompagnata dai minerali. È infatti necessario assumere i principali minerali presenti nel sudore come sodio, cloro, potassio magnesio. A seconda della tua preferenza potrai scegliere di sciogliere nella borraccia una tavoletta effervescente priva di zuccheri oppure una bustina di polvere per preparare una bevanda isotonica. Se la sudorazione è stata davvero abbondante e ti senti spossato allora il consiglio è quello di assumere appena dopo l’attività anche un integratore di magnesio e potassio, due minerali difficili da reperire nelle giuste quantità attraverso il cibo.

Ora hai tutto quello che ti serve per tornare a recuperare la tua forma migliore!

A cura di Elena Casiraghi, PhD – Equipe Enervit