0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Dopo le feste, come fare a trasformare i vizi in sane abitudini!

Ce ne parla Elena Casiraghi, esperta in nutrizione

 

Quando si sgarra per un certo periodo di tempo, cioè con frequenza, si rischia che alcuni vizi diventino abitudini quotidiane. A  volte, poi, può essere difficile rientrare nei binari. Ma non bisogna perdersi d’animo. Tutto è possibile, se fatto per gradi.

E’ sufficiente trasformare lo “svantaggioso” in “vantaggioso”. Ecco quindi alcuni suggerimenti per riprendere le buone abitudini e ritrovare la forma fisica e l’efficienza mentale.

  1. Cioccolato - Gli avanzi delle feste, a volte, possono divenire pericolosi. E così se hai preso l’abitudine di terminare un pasto con un cioccolatino molto cioccolatoso da non poterne fare a meno il consiglio è quello di passare gradualmente al cioccolato fondente, ovvero con una percentuale di cacao dal 75% a salire settimana dopo settimana.

Questo ti permetterà non solo di perdere la memoria del gusto dolce a fine pasto ma anche di fare il pieno di flavanoli del cacao, i preziosi polifenoli di cui sono ricche le fave di cacao e che hanno il potere di aumentare il flusso di sangue al tessuto cerebrale. Questo, infatti, sembra aumentare la capacità di attenzione, di memoria e di apprendimento, oltre che visiva.

  1. Salmone - Se il salmone affumicato è stato l’alimento più gettonato degli antipasti delle festività, continua a portarlo nel nuovo anno, scegliendolo fresco e possibilmente pescato anziché di allevamento.

Si tratta di una fonte di proteine di elevata qualità e con la più alta concentrazione di omega-3 a catena lunga. 160 g di alimento contengono 28 g di proteine e 1 g di omega-3. Insomma, da non poterne fare a meno.

  1. Controllo glicemico e attivazione dell’enzima della vita - Se nelle festività hai ecceduto col consumo di zuccheri, tra primi piatti, calici di buon vino e dolci, è giunta l’ora di ristabilire la “pace” glicemica. Un aiuto arriva dalle delfinide del maqui ovvero i preziosi e potentissimi polifenoli di cui questo super mirtillo è ricco. Non solo. Queste delfinidine contribuiscono in maniera significativa anche ad aumentare la produzione di energia a partire dai grassi, in altre parole favoriscono l’aumento del metabolismo.

Insomma, da oggi c’è davvero molto gusto a rientrare in forma e in salute. E anche le cattive abitudini possono essere trasformate in gustose nuove abitudini, senza nostalgia!