0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Come gestire l’alimentazione e favorire la forma fisica in questi giorni di smartworking

Lo smart working, ovvero il lavoro agile, è da diverso tempo tra i desideri maggiormente espressi dai lavoratori dipendenti. Se senza dubbio questo tipo di modalità lavorativa può offrire numerosi vantaggi, dall’altro lato può portare con sé alcuni piccoli inconvenienti. Primi su tutti una maggior sedentarietà e una più facile e abbondante reperibilità del cibo. Come favorire comunque un ottimale stile di vita anche dentro le mura domestiche e gestire la forma fisica? Scopriamolo insieme.

Muoviti, muoviti:

C’era una famosa canzone il cui ritornello citava “e allora muoviti, muoviti”. Ma com’è possibile rimanere dinamici quando si è costretti a trascorrere diverso tempo dentro casa magari in piccoli appartamenti? La risposta è presto detta. Durante l’orario lavorativo ogni 30 minuti trascorsi in posizione sedentaria, alzati per 3 minuti. In questa finestra di tempo potrai camminare o rimanere fermo in piedi. Questa semplice strategia, i cui benefici sulla pressione sanguigna sono stati scientificamente comprovati, permette di mantenere attivo il nostro metabolismo. Al termine della giornata lavorativa, o se preferisci prima di iniziarla, effettua un circuito a corpo libero a carico naturale.

Alimentazione: regolarità e bilanciamento

La strategia alimentare Zona ti offre da sempre un prezioso metodo: regolarità nei pasti e bilanciamento dei nutrienti con gusto. Questi due aspetti possono favorire la sazietà nellimmediato e nelle ore successive e ridurre il rischio di mangiare per noia. Consuma quindi la prima colazione entro un’ora dal risveglio, se fai attività fisica a digiuno ricordati di consumarla entro mezzora dal termine della sessione. Una gustosa e pratica colazione può essere per esempio latte vaccino di di altra fonte o yogurt con Muesli EnerZona o i Frollini EnerZona. Intervalla la mattinata con uno spuntino bilanciato come ad esempio un sachet di Bites EnerZona accompagnati da un caffè o thè. Prosegui la giornata con un pranzo. Dividere il piatto in tre parti uguali ti permetterà di seguire i principi della Zona senza pesare gli alimenti: inserisci in un terzo del piatto un alimento fonte di proteine magre come ad esempio pollo, pesce, frittata di albumi, tufo, continua con una porzione abbondante di verdure e completa con una porzione di cereali o legumi. Condisci con olio extravergine di oliva. Prenditi una pausa nel pomeriggio consumando per esempio un tiè o tisana con Frollini EnerZona. E, infine, completa la giornata con una cena: puoi iniziare con un piatto abbondante di verdure o un passato di verdura, proseguire con un alimento fonte di proteine accompagnando il pasto con Cracker o Grissini Enerzona. Se desideri preparare un aperitivo bilanciato mentre cucini, le Chips Enerzona 40-30-30 sono un’ottima soluzione.

 Questo momento straordinario di vita ci sta insegnando numerosi aspetti. Tra questi prenderci il tempo per voler bene a noi stessi. Parti dall’allenamento quotidiano e cura ogni giorno gli alimenti che metti nel piatto. Questi due strumenti sono i primi alleati del tuo benessere.

A cura di Elena Casiraghi, PhD – Equipe Enervit