0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Un po’ di relax

La nutrizione è un aspetto importante della nostra vita e proprio per questo merita grande attenzione.

La considerazione per questo argomento e l’impegno a far bene aumentano se c’è un obiettivo estetico o di salute da raggiungere: chi è “a dieta” sa bene di dover rimanere concentrato, specie nei primi tempi quando c’è tutto da imparare e non si vede l’ora di vedere realizzate le prime soddisfazioni. In corso d’opera poi, è bene non distrarsi per non compromettere i risultati raggiunti che possono risentire in varia misura delle cosiddette trasgressioni.

La Zona è piuttosto benevola sotto questo aspetto perché consente delle divagazioni senza conseguenze, a patto che non siano frequenti e che ci si rimetta subito in riga dal pasto o dallo spuntino successivo. Non si tratta di fortuna, ma semplicemente di pertinenza ai principi di questo metodo che non si basa sulle calorie o su forzature metaboliche, ma sul controllo insulinico che si rinnova ogni volta che si mangia.

La Zona consente un’esperienza ben diversa rispetto a quella di una generica dieta ipocalorica (meno calorie del necessario) o di un’iperproteica (meno carboidrati del necessario), le quali inducono l’organismo a trattenere tutto il possibile appena si presenta l’occasione della trasgressione, utilizzata per colmare le deficienze protratte nel tempo. Con la Zona invece si mangia tutto il necessario senza eccessi e senza carenze: si dimagrisce perché si promuove in modo sapiente il naturale utilizzo dei grassi depositati che in questo modo vengono rimossi e immessi nel normale metabolismo. Quando necessario, si perde solo massa grassa e non semplicemente peso come invece succede quando si provocano scompensi di varia natura che, come intuibile e prevedibile, implicano spiacevoli effetti collaterali.  

La Zona si può applicare senza stress e in assoluta serenità, consapevoli del fatto di avere acquisito buone abitudini alimentari che, all’occorrenza, consentono qualche trasgressione senza conseguenze: gli effetti negativi del cibo sulla salute e sulla linea dipendono più dagli sbagli continuativi, anche se inconsapevoli, che da una sporadica trasgressione.  

 


Gigliola Braga