0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
CURIOSITÀ

Sona tante le domande che sorgono spontanee tra gli “zonisti”, che spesso hanno necessità di sfatare certi falsi miti e di seguire le indicazioni per bilanciare i vari pasti anche fuori casa.

Molto spesso mi capita di rispondere a domande molto pratiche sulla Zona. Eccone alcune:

• Nel week end mi sveglio più tardi del solito. Devo comunque fare lo spuntino mattutino? Non è necessario farlo se non passano più di 4-5 ore tra la colazione e il pranzo.
• Ogni tanto mi fa piacere del brodo. Come devo conteggiarlo? Se magro, il brodo non apporta nutrienti significativi quindi non è necessario conteggiarlo, si può aggiungere in assoluta libertà
• E’ possibile fare una colazione dolce? Certo. Si possono addolcire la ricotta o lo yogurt greco bianco oppure si possono fare crepes di albumi farcite per esempio con marmellata oppure si possono utilizzare i prodotti appositamente bilanciati come barrette, biscotti, muesli, mini rock, ecc.
• Le bibite “zero”, “light” o “diet” che non contengono carboidrati si conteggiano? Non bisogna lasciarsi abbagliare da una bibita senza carboidrati/zuccheri che proprio per questo può essere ritenuta innocua. In realtà basta la percezione del sapore dolce a stimolare la risposta insulinica che la Zona vuole controllare. Inoltre se una bibita è dolce significa che contiene probabilmente dolcificanti che possono avere un effetto negativo sulla funzionalità della flora batterica che influenza l’equilibrio degli zuccheri ematici
• Se a pranzo eccedo con i quantitativi ed “esco” dalla Zona, devo saltare la cena per riequilibrare il mio organismo? Non è necessario. Si può mangiare meno del solito (tipo uno spuntino da due blocchi), ma è meglio non aumentare i tempi del digiuno notturno evitando la cena
• Non riesco a bere a sufficienza. Qualche consiglio? Si può ricorrere a tisane, infusi o a qualche goccia di limone per rendere più piacevole l’acqua, non sempre gradita da coloro che preferiscono sentire qualche sapore
• Cosa prendere al bar? Si può prendere una tazza di tè, meglio se verde, o 1 caffè, meglio se d’orzo. Oppure si può approfittare dell’occasione per fare uno spuntino con una spremuta d’arancia o 1 birra piccola o 1 succo di pomodoro o 1 piccolo aperitivo come fonte di carboidrati a cui aggiungere una noce di parmigiano o qualche fettina di bresaola/1 fetta di prosciutto e, se necessario, qualche oliva/arachidi.


Gigliola Braga