0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Filtra per
Marcialonga Cycling

Data evento

Dom 02 Giugno, 2019

tags

Prossimi Eventi

Predazzo (TN)

La storia di Marcialonga nasce un po’ per caso e un po’ per scommessa, quando quattro amici, Mario Cristofolini, Giulio Giovannini, Roberto Moggio e Nele Zorzi, appassionati di sci di fondo, parteciparono alla più famosa Granfondo al mondo, la svedese Vasaloppet. Al termine di quella impresa sportiva iniziarono a sognare una gara simile nella loro terra, in Trentino, tra le valli di Fiemme e Fassa. Lo scetticismo non mancava verso quello che per molti era ritenuto un azzardo, ma grazie alla perseveranza e al coinvolgimento fin da subito di tanti volontari, il 7 febbraio 1971 vide la luce la prima edizione della Marcialonga.

La Marcialonga piace proprio per la sua tradizione, per il calore della gente che accoglie con entusiasmo il passaggio dei concorrenti, per una pista che transita nel cuore di molti paesi, per l’inimitabile panorama che solo le Dolomiti sanno regalare. Al via ci sono ogni anno sciatori professionisti e amatori di tutti i livelli, compresi i cosiddetti “bisonti”, un termine che è stato coniato proprio per la Marcialonga. Fra di loro i Senatori, leggende che hanno partecipato e concluso tutte le edizioni. La Marcialonga è membro fondatore della Worldloppet, il circuito interazionale delle più importanti gare su lunga distanza di sci di fondo, costituitosi nel 1978, e della Euroloppet ed Alpentris.    Tanti gli eventi che sono nati negli anni grazie al know-how del comitato organizzatore, dedicati a giovani e ragazzi (Marcialonga Baby, Minimarcialonga, Marcialonga Young), agli ospiti (Marcialonga Stars), al revival dello sci (Marcialonga Story). Oltre lo sci di fondo, la Marcialonga Running Gran parte della pista di sci di fondo corre lungo la ciclabile di Fiemme e Fassa che costeggia il torrente Avisio. Il suo aspetto pianeggiante e la bellezza del paesaggio fra prati, boschi e masi di montagna, ha spinto il comitato organizzatore a creare una versione podistica dell’evento invernale, la Marcialonga Running, che ha visto la luce nel settembre del 2003. Una nuova sfida: la Marcialonga Cycling Le caratteristiche del territorio, le Dolomiti, non potevano non portare Marcialonga ad avvicinarsi ad un’altra disciplina sportiva, il ciclismo. Tra queste montagne infatti il Giro d’Italia ha visto più volte sfilare i propri campioni, affrontando alcune delle salite epiche della propria storia. E su queste salite dal 2007 passa la Marcialonga Cycling, appuntamento fisso per gli amanti delle due ruote. Un patrimonio sportivo e culturale La Marcialonga può senza dubbio essere considerata un patrimonio importante per il Trentino e per le valli di Fiemme e Fassa, che ha unito nel nome dello sport ed ha fatto crescere dal punto di vista turistico, economico e culturale. Con il passare degli anni la sua organizzazione ha richiesto una struttura sempre più professionale, sia per la varietà di manifestazioni in programma sia per mantenere costantemente alto il suo livello tecnico. 

Per maggiori informazioni visita il sito: www.marcialonga.it/marcialonga_cycling 

IL VANTAGGIO DEI FLAVANOLI DEL CACAO NELLA GRANFONDO

La scienza della nutrizione ha mostrato negli ultimi anni largo interesse per il cacao. Il consumo abituale del cacao, infatti, può avere effetti benefici, anche nella prestazione sportiva.

Una dieta ricca in vegetali quali verdura, frutta e alcuni tipi di spezie, è già da sé una preziosa fonte di sostanze dotate di attività antiossidante, chiamate polifenoli.

Tra gli studi sui polifenoli, i flavanoli del cacao sono stati presi in considerazione anche nella performance sportiva per via dei loro benefici sia in forma acuta (assunzione occasionale) che in forma cronica (assunzione abituale). Essi, infatti, hanno mostrato una significativa efficacia nella conservazione dell’elasticità dei vasi sanguigni, fattore che contribuisce al normale flusso di sangue ai tessuti. Un corretto flusso di ossigeno ai muscoli impegnati nello sforzo è importante per l’atleta attento alla sua prestazione, ancor più per l’atleta di endurance, come accade proprio nella maratona.

Dalla ricerca dell’Equipe Enervit nascono quindi Enervit Carbo Flow ed Enervit Just Flow, due prodotti a base di flavanoli del cacao in forma purificata e concentrata. Come sceglierli? Enervit Just Flow è utile assunto in abbinamento a sedute di allenamento intense mentre Enervit Carbo Flow, contenendo anche carboidrati come l’isomaltulosio, offre una fonte energetica maggiore, ideale come colazione nei giorni di sedute prolungate, nel giorno stesso della gara e nei giorni che la precedono per fare il pieno di energia ma senza appesantire godendo sempre del beneficio dei flavanoli del cacao.

 

 

 

The benefits of cocoa flavanols for marathon runners

In recent years nutritional science has shown deep interest in cocoa. Regular cocoa consumption appears to have beneficial effects on athletic performance.

A diet including lots of vegetables, fruit and certain spices is a precious source of antioxidants, also known as polyphenols.

Studies of polyphenols have looked at the role of cocoa flavanols in athletic performance and the benefits of acute (occasional) and chronic (regular) consumption. They turn out to be significantly effective in preserving the elasticity of blood vessels, which helps blood flow normally to body tissues. The proper flow of oxygen to muscles making an effort is very important for the athlete attempting to improve his or her performance, even more crucial considering endurance sports such as marathons.

The Enervit team has produced Enervit Carbo Flow and Enervit Just Flow, two products containing purified, concentrated cocoa flavanols. So, when should you take them? Enervit Just Flow comes in handy during intense training, while Enervit Carbo Flow, which also contains slow release carbohydrates such as isomaltulose, offers a great source of energy. For this reason it’s recommended for breakfast during days spent training; on competition days and on the ones just before the competition, to stock up on energy without having to eat a heavy meal, and while enjoying the benefits of cocoa flavanols.