0
Non hai alcun prodotto nel tuo carrello.
 Prodotti
Subtotale: 
 
Filtra per
Cortina - Dobbiaco Run

Data evento

Mer 02 Gennaio, 2019

tags

Eventi Passati

Cortina - Dobbiaco

 

Si parte dalla regina delle Dolomiti, in Corso Italia, un paio di chilometri e si entra sul tracciato della vecchia ferrovia, si corre su sterrato in leggera salita, con passaggi in gallerie e ponticelli che sembrano sospesi nel vuoto. Il tutto sempre con le Dolomiti a fianco, fino allo scollinamento del Passo Cima Banche (1530 m, altezza massima del tracciato), che fa da spartiacque tra Belluno e Bolzano, tra il Veneto e l’ Alto Adige. L'inizio di una leggera discesa attende gli atleti dopo 14 km e li accompagna fino al lago di Landro dove poco dopo, sulla destra, si erge il simbolo universale di questi luoghi: le Tre cime di Lavaredo. Imponenti e maestose, sono note in tutto il mondo per il loro fascino e la loro bellezza. Dopo pochi chilometri ad attendere i concorrenti è un'altra chicca del percorso, il lago alpino di Dobbiaco, segno che il traguardo è ormai vicino.

Uscendo dal bosco si intravedono le prime case di Dobbiaco, si lascia lo sterrato, siamo all'ultimo chilometro.

L'arrivo, posto nel bellissimo parco del Grand Hotel è laggiù in fondo, ecco ci siamo, l’accoglienza del numeroso pubblico, a sancire la fine di una corsa bellissima ed emozionante.

Per maggiori informazioni visita il sito: www.cortina-dobbiacorun.it

 

#3 - I GIORNI PRIMA E I GIORNI DOPO

Come alimentari e come recuperare?

Alimentazione nei 2 giorni prima della gara:

  • Evita i cibi ad alto contenuto di fibre (es. legumi, crusche, cibi integrali, semi) e riduci le verdure;
  • Evita cibi ad alto contenuto di grassi specialmente quelli “cattivi” cosiddetti saturi come panne, creme, gelati;
  • Fai attenzione all’assunzione di caffè: non eccedere, potrebbe aumentare i movimenti intestinali;
  • Limita -o evita specialmente se hai già sofferto di disturbi intestinali durante lo sforzo- alimenti contenenti lattosio (es. latte, yogurt e formaggi freschi);
  • Parti idratato: bevi acqua durante l’intero arco della giornata, non rimanere a secco, meglio ancora se con minerali miscelati per favorire una completa idratazione dell’organismo.
  • Il giorno della gara fai una colazione bilanciata con una quota di proteine. Evita i carichi di carboidrati ad alto indice glicemico. Puoi assumere un Enervit Pre Sport fino a mezz’ora prima della partenza.
     

Il recupero ti allena:

Che tu stia preparando la maratona intera o una frazione di staffetta, il vero segreto sta nel recupero. Si chiama “finestra anabolica” quella disponibilità che il tuo organismo ti offre al temine della seduta, nella prima mezzora, per recuperare con maggior efficacia e velocità l’energia persa e riparare lo stress muscolare indotto dall’esercizio.
E’ fondamentale, in altre parole, appena terminata la seduta di allenamento assumere quanto prima una miscela a base di carboidrati, di aminoacidi e minerali.
Enervit ha pensato alla formulazione di miscele apposite per sfruttare al meglio questo prezioso momento e ridare all’organismo le sostanze perse e riparare nella maniera più rapida ed efficace i muscoli.
Ad esempio Enervit R1 contiene carboidrati a rapido assorbimento, aminoacidi a catena ramificata per riparare le fibre muscolari, glutammina un aminoacido che favorisce la reidratazione e riduce il senso di stanchezza e infiammazione e minerale per ristabilire l’equilibrio idrico-salino.

Insomma, l’allenamento parte dal suo recupero!

 

The days before and after: how to eat and how to recover.

Nutrition during the two days before the race:

  • Avoid foods with a high fibre content (e.g. beans, bran, whole foods, seeds) and reduce your  vegetable intake;
  • Avoid foods with a high fat content, especially so-called “bad” saturates like cream, custard and ice cream;
  • Be careful not to drink too much coffee as this can increase bowl movements;
  • Limit, or avoid, foods containing lactose (e.g. milk, yoghurt and fresh cheese), especially if you have previously suffered from intestinal problems during stressful periods.
  • Keep hydrated: make sure to drink water throughout the entire day, never be without water, or even better use a mix of minerals for a more complete hydration.
  • The day of the race make sure to eat a balanced breakfast with a portion of protein. Avoid too many carbohydrates with a high glycemic index. You can take an Enervit Pre Sport up until half an hour before the start.


The recovery is part of the training

Whether you are training for the whole marathon or for a leg of the relay, the real secret is in the recovery. The 30-minute period after your training session is called the “anabolic window”. During this time your body is in the optimum condition to efficiently and quickly recover the energy lost during training and to repair the stress on your muscles induced by the exercise.
In other words, as soon as you have completed your session it is essential to take on a mixture of carbohydrates, amino acids and minerals.
Enervit has succeeded in creating the perfect mixture to exploit this precious period to the fullest, to resupply the body with substances it has lost and to repair your muscles in the most efficient and quickest way possible.
For example, Enervit R1 contains quickly-absorbed carbohydrates; branch chain amino acids, which repair muscle fibres; glutamine, an amino acid which aids rehydration and reduces tiredness and inflammation; and  minerals which stabilize the water-salt balance.

In conclusion, the recovery is part of training!

 

#2 - ALIMENTAZIONE E ALLENAMENTO

L’allenamento va di pari passo con l’alimentazione. Dice Stefano Baldini, olimpionico della maratona: “Io prediligo una alimentazione bilanciata in carboidrati proteine e grassi, integrata con Omega-3 rx e Maqui rx di EnerZona tutto questo perché l’efficienza fisica generale è importante anche nella corsa, essere in forma ed efficienti. Poi c’è l’integrazione: durante gli allenamenti più lunghi o anche a metà di una sessione o ad esempio durante una gara dopo mezzora cerco di reintegrare i carboidrati attraverso Enervitene cheerpack o gel e i sali minerali anche attraverso i ristori con Enervit G sport, oppure con le tavolette Gt Sport, che mangio dopo avere bevuto un po’ di acqua”.

DIET AND TRAINING

Training and diet go hand in hand. Olympic marathon runner Stefano Baldini: “I make sure my diet is balanced in carbohydrates, protein and fats, supplemented with EnerZona's Omega-3 rx and Maqui rx, because overall physical efficiency is important for running; you need to be in good, efficient condition to train. Then there's supplementation. During really long training sessions, when I'm halfway through a session or half an hour into a race, I try to top up my supply of carbohydrates with Enervitene cheerpack or gel and top up my minerals with Enervit G sport at the refreshment points, or with Gt Sport tablets, which I take after drinking a little water.”

 

#1-PRIMA DELLA MARATONA, LA MEZZA!

Chi non ha testa ha gambe dicevano le nostre nonne. Niente di più sbagliato! Dice l’olimpionico della maratona Stefano Baldini in un video tutorial realizzato con Enervit che propone 10 consigli perfetti per affrontare al meglio una mezza. Per molti, anzi moltissimi, i 21k sono preludio di una maratona. “Le gambe senza testa fanno poco soprattutto se la sfida da affrontare è una mezza maratona. Per preparare al meglio questa gara servono energia e qualche consiglio”. Le parole chiave sono: organizzazione, alimentazione, integrazione, psicologia, negative split, studiare il percorso, scegliere un coach, la colazione prima, la 10 k, il riposo-recupero. GUARDA IL VIDEO QUI SOTTO.

 

BEFORE YOU RUN THE MARATHON, TRY THE HALF-MARATHON!

Little wit in the head makes much work for the feet, goes the old saying. And it's true! So says Olympic champion marathon runner Stefano Baldini in a video tutorial produced with Enervit offering 10 pieces of advice for running the half-marathon. Many see the 21 km race as a prelude to running the marathon. “Little wit in the head makes much work for the feet, especially when you're running a half-marathon. You need lots of energy and some sound advice to prepare for this kind of competition.” The keys are organisation, diet, supplementation, psychology, the negative split, studying the route, choosing a coach, your breakfast on the day of the run, the 10 km point, and then rest and recovery. SEE THE VIDEO BELOW.